Che cosa è il pixel?

La parola pixel ormai è diventata parte del nostro vocabolario usuale. Ci riferiamo ai pixel parlando delle fotocamere dei nostri telefoni, delle nostre macchine fotografiche, le immagini e le foto che scattiamo. Tuttavia speso si fa una grossa confusione, riguardo questo termine, che come scopriamo tra poco è un concetto molto importante che sta alla base del mondo digitale.

Prodigiti _pixel_cosa e

Il pixel?

La parola pixel deriva dal acronimo di “picture element”, ovvero “quadro di immagine”. Inizialmente la parola veniva usata soprattutto nel ambito delle elaborazioni di immagini e del video coding, per diventare con il tempo quasi ogni presente. Con svariati e spesso contrastanti significati la si utilizza da chi si occupa con computer grafica, fotografia e video, di chi produce display e monitor o utilizza stampanti e scanner. Alcune delle definizioni base su tutto ciò che riguarda il mondo delle varie tipologie di schermi – CRT, LCD e plasma, utilizzano la parola pixel.

Per poter rappresentare un colore specifico, un pixel è composto da sub-pixel nei colori rosso, verde e blu (RGB). Questi sub-pixel possono avere forme diverse in modo da creare un layout con una buona definizione d’immagine e pochi spazi tra gli elementi del pixel stesso. Le immagini che vediamo sugli nostri schermi sono composti da numerosi punti – pixel che non sono visibili separatamente ad occhio nudo, ma tutti insieme generanno ciò che l’occhio percepisce. La definizione (o la qualità) dell’immagine che vediamo sarà migliore quanto più elevato è il numero dei pixel che la compongono. Ecco il motivo perché spesso nel gergo tecnico si “misura” la risoluzione dei dispositivi indicando il numero complessivo dei pixel che esso sia in grado di riprodurre contemporaneamente, da qui anche il largo utilizzo della parola megapixel che equivale a un milione di pixel (MP).

Il numero di pixel su un monitor è definito dalla sua risoluzione che è il numero di pixel singolarmente comandabili. La risoluzione si riferisce alla dimensione orizzontale e quella verticale, quindi un monitor con risoluzione 1600×1200px, ha 1600 pixel nella dimensione orizzontale e 1200 in quella verticale. Se si ha invece una TV o un monitor Full HD (1920×1080) ogni singola fotogramma o immagine avrà 2.073.600 pixel, mentre i monitor 4K Ultra HD contengono 8.294.400 pixel (3840 × 2160).

Detelina Stoyanova

Detelina Stoyanova

Web project manager

Articoli simili

Che cos’è un sito web

Lo sviluppo delle
tecnologie e il facilitato accesso a Internet, disponibile a tutti, hanno fatto si che quasi ogni aspetto della nostra vita si possa gestire e/o organizzare utilizzando, detto in maniera generica, dei siti web.

Leggi tutto »
Woman hands using smartphone

WhatsApp Business – quali vantaggi e utilità

Nell’era dell’economia di rete e la sempre crescente tendenza di digitalizzazione di quasi, per non dire di tutti, i servizi e l’espansione dell’e-commerce, accelerato nei tempi di lockdown, la versione business di WhatsApp ha iniziato a diffondersi sempre di più.

Leggi tutto »
prodigiti_formato_raster

Formato immagini digitali

E’ importante conoscere e capire le differenze e le proprietà dei diversi formati in cui possiamo gestire e salvare le nostre immagini digitali. Ogni formato ha delle peculiarità specifiche che influenzano la possibilità di utilizzarli in diferenti ambiti e per diversi scopi.

Leggi tutto »